AZIENDA
Carmine Capasso, titolare della CORDAMI CAPASSO SRL, nel 1986 avvalendosi dell'esperienza maturata nelle aziende di famiglia che iniziarono la loro attività tessile agli inizi del 1900, con la lavorazione delle fibre naturali canapa juta sisal, nonostante la sua giovane età, decide di avviare una propria attività iniziando a produrre cordami e spaghi anche in fibre sintetiche quali: polipropilene, poliestere, nylon.

L'utilizzo di moderne attrezzature e macchinari all'avanguardia, come le attuali cordatrici Sima a doppia e tripla torsione con controllo costante della torsione, le nuove tracciatrici Etk a 12/16/24/32 fusi e i nuovi torcitoi monotesta della Roblon "Tornado" affiancati dai torcitoi a fusi della Galan, permettono in poco tempo alla CORDAMI CAPASSO di trasformare l'attività familiare tradizionale in attività industriale, presentandosi con le dovute credenziali di serieta' e laboriosità al lusinghiero giudizio della clientela ponendosi come azienda leader nel settore.

L'innovazione, il rigoroso controllo della qualità, la ricerca continua di nuovi filati,quali Dyneema, Kevlar sono elementi base che garantiscono oggi la produzione di cavi, corde, trecce e spaghi di alta qualità.

L'attività è rivolta maggiormente ai settori della nautica, pesca, agricoltura, industria, ma la CORDAMI CAPASSO, forte della sua esperienza tecnica consolidata negli anni, si pone l'obbiettivo di far fronte alle svariate richieste del mercato , realizzando prodotti unici , su richiesta.

Nel 2009 l'azienda, trasferisce la sua sede operativa nel nuovo stabilimento situato nella zona industriale in Portico di Caserta, su una superficie di circa 4000 Mq di cui 2000 Mq coperti e grazie ad un pronto magazzino, è in grado di soddisfare in maniera celere qualsiasi richiesta.

Nel 2010 l'azienda, nel rispetto dell'ambiente, realizza un impianto fotovoltaico sul proprio edificio capace di produrre circa 70000 KWh all'anno, sfruttando l'energia del sole e riducendo l'emissione in atmosfera di sostanze che hanno effetto inquinante e di quelle che contribuiscono all'effetto serra.